Il 17, il 18 e il 19 dicembre presso l’Istituto Fratelli Maristi di Giugliano si è svolto il concorso “LIBeRIAMOCI”, progetto finalizzato a riscoprire il piacere della lettura attraverso il gioco.

Rivolto alle classi terze della scuola secondaria di I grado, il concorso si basa sulla lettura preliminare da parte di ogni alunno di uno stesso libro – in questo caso il Mago di Oz di L. Frank Baum – a cui seguono una serie di giochi organizzati dai docenti del Liceo Scientifico Fratelli Maristi: Assunta Iorio (materie letterarie e latino), Alessandro Barbone (storia e filosofia), Annamaria Flagiello (storia dell’arte e disegno) mediante i quali mettere alla prova le proprie conoscenze di lettore.

Un progetto interdisciplinare che trae spunto dalla lettura e dai libri come mondi di infinite possibilità, svoltosi in tutti gli ambienti dell’istituto Fratelli Maristi: la palestra, l’aula magna, l’aula 3.0, il laboratorio di informatica, il laboratorio di scienze e arte. Più di 100 alunni provenienti dalle scuole limitrofe come la S.M.S. Di giacomo, Gramsci-Impastato, Ada Negri e dello stesso Istituto Fratelli Maristi, si sono sfidati a suon di letteratura.

Appena giunti a scuola, le classi ospitate sono state accolte dagli alunni del liceo con il compito di consegnare loro delle t-shirt con il logo “LIBeRIAMOCI” e fare da “cicerone” per tutto l’Istituto, coinvolgendoli con il loro spirito di accoglienza e la loro allegria.

Subito dopo è iniziata la gara: due classi per ogni manche, contemporaneamente e in un percorso itinerante, si sono sfidate in percorsi ad ostacoli, quiz, giochi di memoria, storytelling fino a decretare i due finalisti, la 3H della scuola Ada Negri e la 3C dell’istituto Fratelli Maristi.

I ragazzi si sono divertiti riscoprendo la bellezza dello stare in gruppo e potenziando competenze chiave come l’“imparare ad imparare”, a dimostrazione del fatto che i libri non devono essere percepiti per forza come noiosi compiti per casa a cui segue una sterile sintesi o scheda da compilare; ogni disciplina può rinnovarsi nell’utilizzo di metodologie che mettano alla prova gli alunni sotto punto i di vista sempre nuovi. Anche la lettura di un libro, può essere sí una esperienza intima e riservata per ogni lettore…ma anche un gioco di squadra!

LIBeRIAMOCI continua a febbraio con la finale: in palio – ovviamente – una pila di libri

Contattaci

Grazie per averci contattato! Riceverai una risposta il prima possibile

Not readable? Change text. captcha txt

Start typing and press Enter to search