sorridi-col-cuore-poster

Slogan dell'anno

 

SORRIDI COL CUORE

Per l’anno scolastico 2022/2023 la Rete Marista Europea ha proposto come slogan dell’anno delle scuole mariste “Sorridi col Cuore”.

Si tratta di un tema particolarmente profondo, che ci invita, dopo anni di sorriso “mascherato”, a riprenderci il bello che la vita può donarci, cercando di andare oltre la dimensione sensoriale e di apprezzare quello che di più profondo si cela dietro le cose, le persone, le situazioni che viviamo.

Sorridere, a volte, appare una cosa scontata agli occhi di chi ci osserva, ma il sorriso del volto è, senza dubbio, il riflesso di quello che portiamo nel nostro cuore ed è per questo che la comunità marista ci invita, quest’anno, ad esibire con orgoglio il nostro sorriso, il nostro amore, nella vita di tutti i giorni.

#SorridiColCuore

L’immagine della bambina, che accompagna lo slogan dell’anno, è strutturata attraverso una riproduzione pittorica che si completa mediante l’accostamento di quattro banchetti scolastici, ai quali fanno da sfondo elementi di ordinaria computisteria, quali pastelli, temperamatite, righello e fogli, cui si accosta, in rimando all’aula 3.0, il tablet, che è ormai lo strumento digitale in adozione.

Sullo sfondo del primo banco troviamo la raffigurazione della prima parte dello slogan, il sorriso, che orna il timido volto di una scolara che, finalmente, può provare la libertà di sorridere senza riserva.

Tra i capelli un fiore, che rimanda alle tre violette dei Maristi di Champagnat, mentre in alto a destra, in azzurro, il ritratto della protettrice, la nostra buona Madre, che tiene tra le braccia il bambino Gesù.

A destra, nella parte bassa, due libri che sormontano il diario Marista, con in cima una mela rossa, simbolo di semplicità e bontà.

Il secondo banco ritrae il busto della bambina, coperto da una maglietta che porta al centro il cuore, seconda parola chiave dello slogan dell’anno, nonché fonte primaria di quel sorriso precedentemente incontrato.

Alla sinistra dell’osservatore notiamo un braccio fasciato, che indica le vicissitudini affrontate prima della felicità raggiunta, mentre l’altra mano, tendente all’alto, indica una porta alle spalle della bambina, simbolo di ospitalità e di nuove opportunità da inseguire.

Sul terzo banco, invece, osserviamo che la parte bassa del corpo della bambina si copre di strumenti indispensabili, quali il martello e il cacciavite, elementi che rimandano alla costruzione e al miglioramento della nostra dimensione, nonché alla collaborazione indispensabile tra le parti, che determina il successo della nostra formazione. In questo modo si vuole sottolineare che alle spalle di tutto ciò che emerge, come il sorriso sulle labbra di un alunno o di un docente, si cela la forza motrice, il cuore che dà energia alla nostra comunità.

Ultimo, ma non per ordine di importanza, il quarto banco mette in evidenza un vestiario sportivo, quello di scarpette e calzini da calcio ai piedi di un/una ragazzo/a, che calcia un pallone. In questo modo, il poster vuole portare all’attenzione dell’osservatore la sportività e la componente ludico-ricreativa che da sempre ornano il mondo marista mediante attività curricolari ed extra.

Posto nella parte più bassa, esso rappresenta la base prima della comunità.

Contattaci

Grazie per averci contattato! Riceverai una risposta il prima possibile

Not readable? Change text. captcha txt

Start typing and press Enter to search